Attività in parrocchia

 

Missione biblica nelle case

Sono ormai circa quindici gruppi consolidati che, in Quaresima, guidati da un animatore adulto, si trovano in una famiglia ospitante per affrontare un tema biblico. Forte è il legame dei componenti, vivo l’interesse per la Parola di Dio. Una buona testimonianza di fede sul territorio.
Moltiplicare questi gruppi potrebbe essere una solida premessa per la chiesa del futuro.

 

Mercato equo e solidale

Il mercato equo e solidale è stato il concretizzarsi di un’idea scaturita dal Campo per adulti e famiglie del 1991 “Vivere con i beni”.
E così dal 1992 la nostra parrocchia ha iniziato la vendita dei prodotti del mercato equo e solidale.
Ma cos’è il commercio equo e solidale?

E’ un commercio in cui nessuna persona è sfruttata, nessun profittatore si arricchisce, nessuno è costretto ad abbandonare la propria terra ed a emigrare.

Quali sono i criteri del commercio equo e solidale?

Il rapporto con i produttori è quanto più possibile diretto al fine di evitare intermediazioni speculative.
I produttori sono riuniti in gruppi, associazioni o cooperative basate sui principi di democrazia organizzativa.
La continuità nelle relazioni e negli ordini è garantita in modo che il produttore possa progettare il proprio futuro.
Viene dato particolare sostegno ed incentivo alle coltivazioni biologiche e alle produzioni eco-compatibili.
Viene data priorità ai progetti che abbiano una ricaduta sociale verso la comunità.
Viene pagato un prefinanziamento al produttore.
Il prezzo pagato al produttore:
• corrisponde ad una retribuzione dignitosa del lavoro svolto;
• valorizza i costi reali di produzione;
• viene stabilito in accordo con il produttore;
• è un prezzo stabile, non soggetto agli sbalzi del mercato regolato dalle borse e dalla speculazione;
• è un prezzo superiore o uguale ai prezzi stabiliti dagli organismi internazionali di commercio equo.

Il commercio equo e solidale vuole essere una risposta concreta collegando le richieste di giustizia dei produttori al potere decisionale dei consumatori. L’obiettivo è quello di un intervento non più assistenzialistico e caritatevole alle popolazioni più povere, ma aiutarle con progetti di sviluppo, ricercare nuovi modelli di ridistribuzione delle ricchezze, usare attentamente le risorse naturali e le ricchezze ambientali.
Per noi consumatori si tratta quindi di ridare dignità al gesto della spesa, facendo scelte precise di giustizia sociale e ecologica.
Quindi da consumatore a consum…. attore.
Le botteghe del commercio equo e solidale ed i mercatini sono gestiti da volontari, poiché il margine di guadagno è minimo e serve a coprire le spese.

 



Ministri della Santa Comunione

Attualmente sono quattordici da noi le persone adulte laiche, donne e uomini, che attendono al servizio della Comunione, regolarmente preparatesi con Corsi specifici a livello diocesano. Alcuni attendono unicamente alla distribuzione della Comunione in chiesa, altri portano anche l’Eucarestia ai malati nella loro casa. E’ un servizio delicato e prezioso e che comporta una notevole disponibilità.

 

Raccolta vestiario

Raccolta vestiario per i poveri tutti i giovedì dalle ore 16 alle ora 18 e distribuzione al sabato dalle ore 8,30 alle 10,30, in via Juglaris 5, presso i locali parrocchiali.

 

 

 

Collegamenti missionari

Sempre aperta e attiva è la finestra sul mondo, in particolare sulle missioni, in termini di sostegno spirituale ed economico:
• Giornata missionaria mondiale.
• Quaresima di fraternità.
• Adozione a distanza a Vila de Cava ( Brasile).
• Collaborazione con d. Renato Rosso ( Bangladesh).
• Sostegno Comunità cristiane di Baghdad.

 

Animazione dei canti

Gruppo di animazione liturgica, nello specifico del canto, con alcune caratteristiche:
– una lunga esperienza (da circa venti anni è presente a Borgo Mercato alla messa domenicale delle ore 10:00 e nelle liturgie festive);
– la consapevolezza di non dover sostituire nel canto l’Assemblea, ma soltanto esserne di supporto, per una partecipazione piena ed attiva;
– la frequenza settimanale alle prove (venerdì ore 21);
– la necessità di rigenerarsi con voci nuove e canti aggiornati.
Si attendono nuove adesioni.

 

© 2008 Parrocchia di San Vincenzo Ferreri. Tutti i diritti riservati.
Via Juglaris 5 - 10024 Moncalieri (To)