Se dovessi scegliere

una reliquia della tua passione

prenderei proprio quel catino

colmo d'acqua sporca.

 

Girerei il mondo con quel recipiente,

ad ogni piede cingerei l'asciugatoio

e mi piegherei in basso,

non alzando mai la testa oltre il polpaccio

per non distinguere i nemici dagli amici,

e laverei i piedi del vagabondo, dell'ateo, del drogato,

del carcerato, dell'omicida,

di chi non mi saluta più,

di quel compagno per cui non prego.

 

In silenzio...

 

Finché tutti abbiano capito,

nel mio,

il tuo amore.

 

 

Madaleine Delbrel

 

 

 

Le fasi della lavorazione

In ricorrenza dei 40 anni dalla dedicazione della chiesa di Borgo Mercato

Descrizione dell'opera

Pregare l'icona

Ringraziamenti